One Day

4

One Day è un film tratto dal romanzo One Day di David Nicholls: fra il genere romantico e il drammatico, ti coinvolge nella storia dei due protagonisti che per diversi anni costruiscono il loro rapporto al confine fra l’amicizia e l’amore. Il titolo, One Day, allude al fatto che lo spettatore vedrà nelle diverse scene un solo giorno, ovvero il 15 Luglio di diversi anni, a partire dal 15 Luglio 1988, giorno dell’incontro fra i due.

Trama

Tutto inizia il 15 Luglio 1988, ad Edimburgo. Alla fine della sessione di laurea i due protagonisti, Emma Morley e Dexter Mayhew si conoscono casualmente e trascorrono insieme la notte, pur senza avere rapporti intimi. Il mattino dopo ognuno torna alla sua vita. Lei, una ragazza ambiziosa che sogna di cambiare le cose. Lui invece il classico ragazzo ricco a cui interessa soltanto divertirsi. Due persone molto diverse che però mantengono la relazione costruendo un rapporto molto solido.

Un anno dopo dal loro primo incontro, Emma si trasferisce a Londra e sogna di diventare scrittrice, Dexter invece parte per l’India. Lei poco dopo però si scontra con la dura realtà della vita: la capitale del Regno Unito è una grande città ed è difficile realizzarsi e sfondare in poco tempo e così, si accontenta del suo lavoro di cameriera in un ristorante messicano.

Un giorno ad Emma viene proposto di diventare direttore del locale ma Dexter, considerando le potenzialità dell’amica, la incita a rifiutare e a partire con lui per una breve gita in Francia, in occasione delle vacanze estive. Quello sarà l’inizio di un legame che li segnerà per diversi anni e fra alti e bassi riusciranno alla fine a rendersi conto di essere innamorati l’uno dell’altro ed avere il loro lieto fine… Almeno fino a quando un evento improvviso non cambierà tutto.

Può l’amicizia diventare amore?

Il film pone l’attenzione su alcune tematiche riguardanti i sentimenti: può un rapporto nato per caso, diventare amicizia o addirittura amore? I due protagonisti passano la notte insieme, ma pur essendo attratti l’uno dall’altro non si crea l’atmosfera giusta per passare una notte romantica. Alla fine decidono di comune accordo, di restare semplici amici.

La vita però non è soltanto razionalità: per tanti anni Emma scriverà lettere a Dexter. Si incontreranno, per un periodo rimarranno separati ma alla fine entrambi capiranno di essere diventati indispensabili l’uno per l’altro. Entrambi nel corso degli anni avranno delle storie, relazioni con diverse persone ma non saranno mai completamente soddisfatti. Tuttavia ad un certo punto si accorgeranno che la loro anima gemella è proprio la persona con cui hanno condiviso tanti anni della propria vita, pur essendo stati semplici amici. Forse allora il loro rapporto non è mai stato in realtà una semplice amicizia: i due protagonisti volevano mettere delle regole scordandosi che, come dice un famoso detto “Al cuor non si comanda”.

Bisogna cogliere l’attimo

Il “Carpe diem” oraziano è un esempio che dovremmo sempre seguire: bisogna cogliere l’attimo e non lasciarsi scappare via delle occasioni irripetibili. One Day forse cerca di insegnare proprio questo. Emma e Dexter sono troppo insicuri, forse anche immaturi per avere consapevolezza dei loro sentimenti l’uno verso l’altro. È importante vivere ogni giorno come fosse l’ultimo, confessare i propri sentimenti pur correndo qualche rischio, prima che sia troppo tardi per coronare i propri sogni.

A chi si rivolge il film One Day

One Day è un film adatto sicuramente a tutti gli inguaribili romantici: basato sulla relazione d’amore e in generale sui rapporti umani, indubbiamente piacerà alle persone più sensibili e sentimentali. Forse in alcune scene il regista si dilunga troppo e alcune invece sono troppo brevi, ma in ogni caso è una pellicola da vedere, soprattutto per chi è in cerca dell’amore vero.